EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Scappa con un arsenale di armi, è caccia all'uomo in Belgio

militari
militari Diritti d'autore Francisco Seco/Copyright 2021 The Associated Press.All rjghts reserved
Diritti d'autore Francisco Seco/Copyright 2021 The Associated Press.All rjghts reserved
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

È armato sino ai denti e pericoloso il ricercato che ha mobilitato 350 poliziotti in Belgio. Avrebbe minacciato il virologo della task force nazionale e diverse strutture statali

PUBBLICITÀ

È una caccia all'uomo senza precedenti in Belgio: 350 poliziotti stanno setacciando la parte orientale delle Fiandre alla ricerca di un istruttore militare di 46 anni, Jurgen Conings, tiratore esperto noto per le sue simpatie di estrema destra.
L'uomo è scappato con un arsenale di armi e munizioni, trafugato all'esercito.

Annelies Verlinden, ministro dell'Interno, ha chiesto cautela e attenzione: "Non c'è motivo di aumentare il livello di allerta nel Paese - dice Verlinden - ma è chiaro che quest'uomo ha espresso cattive intenzioni nelle lettere d'addio che ha lasciato. È molto importante che facciamo tutto il possibile per garantire la sicurezza di tutti. Non c'è motivo di farsi prendere dal panico, ma dobbiamo essere molto attenti e molto vigili".

Conings avrebbe minacciato di attaccare le strutture statali e diverse personalità pubbliche, tra cui il virologo Marc Van Ranst, coordinatore della task force nazionale per la lotta alla pandemia di Covid-19. Le autorità hanno deciso di portare Van Ranst con la sua famiglia in una località segreta.

La fuga del soldato mette in imbarazzo il governo belga. Conings, che era stato sulla lista di sorveglianza antiterrorismo per tre mesi, ha avuto infatti la possibilità di accumulare armi pesanti nelle caserme dell'esercito prima di scomparire. 

Il ricercato ha alle spalle una carriera di tre decenni come tiratore esperto. Di recente si è espresso in maniera violenta sui social, pubblicando commenti razzisti che gli sono valsi alcune sanzioni disciplinari. Nonostante questo, ha conservato l'autorizzazione a lavorare con le armi.

La sua auto è stata ritrovata priva di targa nella foresta di Dilserbos dove si stanno concentrando le ricerche.

"L'uomo - scrivono le autorità - è alto circa 1 metro e 80 ed è muscoloso. È calvo e ha diversi tatuaggi, soprattutto sulla parte superiore delle braccia. Al momento della sua scomparsa, indossava una maglietta Timberland (di colore scuro)".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Lituania, partiti i primi soldati tedeschi per Vilnius

Ucraina, la guerra alle porte dell'Europa: l'incognita Putin apre al ritorno della leva

Repubblica Ceca, 827 nuovi casi di pertosse in una settimana: più di tremila dall'inizio dell'anno