EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

La gaffe razzista costa cara a Jens Lehmann

La gaffe razzista costa cara a Jens Lehmann
Diritti d'autore Martin Meissner/AP
Diritti d'autore Martin Meissner/AP
Di euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

L'ex portiere si è scusato con Aogo dopo avergli inviato un messaggio dal contenuto razzista

PUBBLICITÀ

Attenzione quando si mandano i messaggi. La gaffe razzista è costata cara all'ex milanista Jens Lehmann licenziato dall’Hertha Berlino per via di un messaggio inviato per sbaglio via WhatsApp a Dennis Aogo, suo ex compagno di colore nella nazionale tedesca. Davvero Dennis è la quota nera?” aveva scritto Lehmann nel suo messaggio con faccine sorridenti.

La squadra tedesca ha subito preso le distanze sottolineando che tali affermazioni non rappresentano i valori della società. Lehmann invece che inviare il messaggio nella chat della Sky Sport tedesca lo ha mandato proprio ad Aogo. Dopo lo stupore iniziale, il suo ex compagno ha pubblicato lo screenshot sui suoi social, creando uno scandalo. L’ex portiere ha tentato di rimediare scusandosi pubblicamente. Ma non è servito a molto. Il licenziamento è scattato subito.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Calcio, indagini in corso per i cori razzisti contro il portiere Maignan in Udinese - Milan

Mondiali di Basket. Trionfa la Germania, sconfitta la Serbia. È il primo titolo per i tedeschi

Calcio, lkay Gündoğan si trasferisce al Barcellona