ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Burkina Faso: attacco jihadista in un villaggio. Almeno 30 civili morti

euronews_icons_loading
I segni di un attacco terroristico in Burkina Faso (immagine d'archivio)
I segni di un attacco terroristico in Burkina Faso (immagine d'archivio)   -   Diritti d'autore  via AFP video
Dimensioni di testo Aa Aa

È di almeno 30 morti e una quindicina di feriti il bilancio del brutale attacco jihadista avvenuto lunedì a Kodyèl, in Burkina Faso, al confine con il Niger.

Arrivati al villaggio prima dell'alba, gli uomini armati hanno dato fuoco a una delle case, facendo scappare gli abitanti. Mentre uscivano, le persone venivano uccise a colpi d'arma da fuoco. Secondo un testimone, i terroristi erano un centinaio e sono entrati nel villaggio a bordo di motociclette e grossi pick-up.

L'attacco arriva esattamente una settimana dopo che nella stessa regione due giornalisti spagnoli e un ambientalista irlandese sono stati uccisi e un soldato dell'esercito locale è scomparso, quando la loro pattuglia anti bracconaggio ha subito un'imboscata.

Il Burkina Faso è stato al centro di numerosi attacchi terroristici da sei anni a questa parte. Secondo gli esperti, tra aprile 2015 e maggio 2020, gruppi terroristici hanno compiuto almeno 580 attacchi, prendendo di mira in particolare l'esercito, le stazioni di polizia, le milizie con cui lo Stato collabora, le scuole, i municipi.