ULTIM'ORA
Advertising
This content is not available in your region

Burkina Faso: giornalisti spagnoli uccisi da terroristi

euronews_icons_loading
Burkina Faso: giornalisti spagnoli uccisi da terroristi
Diritti d'autore  RSF / Twitter
Dimensioni di testo Aa Aa

Il Burkina Faso attribuisce l'uccisione di due giornalisti spagnoli a terroristi. Tutto è accaduto questo lunedì quando l'attacco contro un convoglio, è costato la vita agli spagnoli e a un altro irlandese rapito dopo l'evento.

Secondo un portavoce del governo l'attacco è avvenuto questo intorno alle 09:00 ora locale quando individui armati si sono diretti verso un "convoglio misto" composto da membri delle Forze di Difesa e Sicurezza e cittadini stranieri il l'asse nella zona orientale del paese.

Individui armati hanno teso un'imboscata a una pattuglia di truppe burkinabé contro il bracconaggio, in cui viaggiavano giornalisti spagnoli.

Il Burkina Faso subisce attacchi jihadisti dall'aprile 2015, quando membri di un gruppo affiliato ad Al Qaeda hanno rapito una guardia di sicurezza rumena, nel nord del paese. L'uomo è ancora disperso.

La regione più colpita dall'insicurezza è il Sahel, situato nel nord e che condivide un confine con Mali e Niger, sebbene l'insicurezza si stia diffondendo nelle province vicine, e dall'estate del 2018 colpisce anche l'est del Paese.