ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Cinque anni di Africanews

Di euronews
euronews_icons_loading
Africanews
Africanews   -   Diritti d'autore  Euronews
Dimensioni di testo Aa Aa

Sono trascorsi cinque anni dal debutto di Africanews. Il canale tv di informazione trasmette in 33 paesi africani in due lingue, e dopo una parentesi iniziale con redazione e studi nella Repubblica democratica del Congo, ora è basato a Lione, negli edifici che ospitano le attività di Euronews, canale a cui è collegato.

Qualche mese dopo l'avvio del sito web, Africanews è arrivata sugli schermi il 20 aprile 2016, dandosi biettivi ambiziosi, come quello di costituire una novità nel panorama delle news legate al continente africano. "È un canale panafricano che trasmette in inglese e francese, ed è fatto da africani. Questa è la novità, questo è quello che serve al continente", spiega Oyimloye Afokale, redattrice.

L'idea alla base del canale tv è quella di arricchire il paniere delle notizie africane che spesso sono disponibili solo se collegate ai principali paesi e alle città piû grandi. Jerry Fisayo Bambi: "Per molto tempo abbiamo avuto media che parlavano dell'Africa, ma solo riferendo dei paesi più importanti, da dove provenivano le notizie di rilievo. Qui ad Africanews cerchiamo di riferire anche su luoghi considerati "deserti di notizie"".

Serge Patrick Mankou: "Lavoriamo in Africa e spesso ci si dice: siete in Africa, forse siete sotto pressione dei governi. Ma per fortuna no, non abbiamo questo tipo di esperienza, lavoriamo in modo indipendente non abbiamo avuto pressioni, oggi possiamo esserne orgogliosi. "

Africanews oltre ai telegiornali in diverse edizioni quotidiane, produce reportages su temi economici e culturali, e contribuisce a fare dell'Africa un continente più vicino. Michael Odour, redattore capo: "Veniamo da diverse realtà e ciò significa che il nostro pubblico ne trarrà un beneficio. Abbiamo backgrounds diversi e così possiamo offrire un quadro completo dell'Africa, in questo senso davvero un'Africa unita".

E se ci si domanda quali immagini abbiano marcato questi primi cinque anni di Africanews, la risposta arriva dal direttore del canale, Francois Chignac: "George Weah che nel 2016 ha annunciato la sua candidatura alla presidenza della Liberia su Africanews, e da allora è presidente del suo paese. Saif al-Islam Gheddafi che accusa Nicolas Sarkozy, nel 2018, uno scoop di Africanews ripreso in tutto il mondo. O i primi passi del presidente della Repubblica Democratica del Congo in Giappone, era il primo viaggio all'estero dopo essere stato nominato presidente".

Oggi Africanews continua a informare sulle vicende africane, rappresentando di fatto un ponte tra il Vecchio continente e l'Africa.