La Germania ricorda le sue 80 mila vittime di Covid-19

La Germania ricorda le sue 80 mila vittime di Covid-19
Diritti d'autore Michael Sohn/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved
Di Debora Gandini
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Merkel e Steinmeier alla commemorazione per i morti di coronavirus. La Cancelliera pensa a una nuova stretta per frenare l'impennata dei contagi

PUBBLICITÀ

Germania il governo discute su come contenere l’ondata di nuovi contagi, il paese ha ricordato in una commemorazione nazionale le 80.000 vittime del Covid-19.

La Cancelliera Angela Merkel e il presidente Frank-Walter Steinmeier hanno partecipato a messa presso la chiesa Kaiser Wilhelm di Berlino, completamente distrutta durante i bombardamenti del 1943 i cui resti sono stati inglobati in un memoriale contro la guerra. Le infezioni sono aumentate di nuovo negli ultimi due mesi, a seguito della diffusione della variante inglese.

“In questa giornata non guardiamo solo ai numeri e alle statistiche ma alle persone che hanno perso la vita a causa del virus - ha sottolineato Steinmeier. Un pensiero particolare va ai familiari delle vittime, a tutti coloro che hanno perso un parente, un amico, un collega. Persone che resteranno sempre nella nostra memoria.”

La Germania è il quinto paese in Europa con il più alto tasso di decessi, dopo Regno Unito, Italia, Russia e Francia. Per fare fronte a questa nuova ondata, Angela Merkel punta a disegno di legge in Parlamento che prevede la chiusura di negozi, musei e impianti sportivi, ma anche limiti ai contatti personali e coprifuoco notturno.

Un piano necessario, secondo la Cancelliera, per evitare che il sistema sanitario venga sopraffatto, nonostante alcune reticenze da parte di alcuni leader dei 16 Laender regionali.  

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Germania: manifestazioni pro Ucraina a due anni dall'invasione russa

Ucraina, il libro per bambini scritto da una rifugiata: Kateryna di 10 anni

Germania, un 17enne entra con un coltello in un liceo: quattro feriti, due gravi