EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

In slovacchia, il gioco della sedia

In slovacchia, il gioco della sedia
Diritti d'autore Jakub Kotian/AP
Diritti d'autore Jakub Kotian/AP
Di Marta Brambilla
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Al centro delle polemiche per aver comprato il vaccino russo all'insaputa dei membri del suo governo, il premier Matovic si dimette ma chiede uno scambio di poltrone: lui alle Finanze, e il ministro delle Finanze premier

PUBBLICITÀ

Vado via, ma solo se...

Il primo ministro slovacco Igor Matovic ha annunciato domenica che intende dimettersi dopo essere stato duramente criticato per la gestione della crisi sanitaria; Matovic, è nell'occhio del ciclone per aver acquistato 200mila dosi di vaccino russo Sputnik V in autunomia da Bruxelles e all'insaputa dei membri del governo che presiede.

Oltre l'80% degli slovacchi secondo un sondaggio del 21 marzo chiedeva le dimissioni di Matovic. 

Ma ecco il colpo di scena: Matovic ha, sì, rassegnato le proprie dimissioni, ma ha anche affermato di voler rimanere al governo come ministro delle Finanze e ha auspicato che l'attuale ministro delle Finanze, Eduard Heger, possa assumere il suo ruolo di premier.

Heger ha detto di accettare di buon grado questa sfida e ha spiegato in conferenza stampa che è già al lavoro per la ricerca del più ampio consenso tra le forze politiche del Paese per un governo di larghissime intese.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Slovacchia: il governo riapre i confini (altrimenti, code e proteste), ma solo ai vaccinati

Slovacchia: ospedali al collasso, la pandemia fa paura

Slovacchia: c'è tempo fino al 21 marzo per l'ultimo tentativo di evitare il lockdown "duro"