EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Vertice Washington-Bruxelles: "fronte comune su Cina e Russia"

Vertice Washington-Bruxelles: "fronte comune su Cina e Russia"
Diritti d'autore Virginia Mayo/AP
Diritti d'autore Virginia Mayo/AP
Di Antonio Michele Storto
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il neo-segretario di Stato americano ha discusso con i vertici europei riguardo "all'atteggiamento aggressivo di Mosca e Pechino"

PUBBLICITÀ

Il segretario di Stato americano Anthony Blinken e il responsabile della politica estera dell'Unione europea Josep Borrell si sono incontrati questo giovedi a Bruxelles, alla presenza della Presidente della Commissione Ursula Von Der Leyen, per discutere due dossier tra i più delicati, ovvero il comportamento definito " conflittuale" della Russia e le relazioni commerciali con la Cina.

I trei hanno deciso di adottare un approccio comune riguardo a Mosca, rinsaldando così le relazioni transatlantiche che negli ultimi 4 anni erano parse scricchiolare.

"Abbiamo concordato di coordinare i nostri sforzi - ha detto Borrell - per affrontare il comportamento conflittuale della Russia e incoraggiarla ad abbandonare questo percorso. Ma continuiamo comunque a essere disponibili a impegnarci con Mosca su questioni di interesse comune".

"Abbiamo concordato inoltre - ha aggiunto Blinken - di riprendere il dialogo anche riguardo alla Cina, perché sappiamo che possiamo avvicinarci a Pechino nel modo più efficace quando lavoriamo insieme e coordiniamo i nostri approcci. Stiamo lavorando insieme su tutte queste questioni e su molte altre nella nostra agenda di sicurezza nazionale e di politica estera".

Nel frattempo, il neo presidente Joe Biden è stato invitato alla riunione del Consiglio europeo di questa settimana, mentre il blocco cerca di "ricostruire" le sue relazioni con gli Stati Uniti.

Ci si aspettava che Blinken usasse i colloqui con von der Leyen e Borrell per trattare la tensioni commerciali e diplomatiche con la Cina. Blinken ha detto mercoledì che vuole lavorare con i partner degli Stati Uniti riguardo al modo "di far avanzare i nostri interessi economici condivisi e per contrastare alcune delle azioni aggressive e coercitive della Cina".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Elezioni europee, Baier: "I partiti consolidati hanno permesso all'estrema destra di prosperare"

"LEuropa sia più audace": Nicolas Schmit espone le priorità per i socialdemocratici

"Il Green Deal deve sopravvivere a queste elezioni europee": l'intervista alla capolista dei Verdi