ULTIM'ORA
This content is not available in your region

A Bruxelles il vertice Nato, sul tavolo dossiers importanti

Access to the comments Commenti
Di Marta Brambilla
euronews_icons_loading
A Bruxelles il vertice Nato, sul tavolo dossiers importanti
Diritti d'autore  Francois Walschaerts/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved
Dimensioni di testo Aa Aa

Il segretario di Stato americano, Anthony Blinken, è arrivato lunedì a Bruxelles in vista della riunione della NATO dove tenterà di ricostruire i ponti fatti saltare da Donald Trump durante la sua presidenza.

Il tweet di Blinken in direzione Bruxelles

L'incontro, poco prima che gli Stati Uniti avessero già concordato sanzioni contro la Cina con l'UE, il Regno Unito e il Canada per gli abusi sugli Uiguri . Le sanzioni coordinate contro i funzionari in Cina per le violazioni dei diritti umani nella regione dello Xinjiang nell'estremo ovest, hanno provocato una rapida rappresaglia da parte di Pechino: richiamato immediatamento l'ambasciatore cinese presso l'unione Europea

La minaccia russa per la NATO sarà un'altra questione importante da discutere al vertice, come ha spiegat il segretario genrale della Nato, Stoltemberg: "Il modello di comportamento russo nel corso di alcuni anni, ha innescato il più grande adattamento della nostra alleanza dalla fine della Guerra Fredda con un'elevata disponibilità delle nostre forze, con il dispiegamento di gruppi di combattimento nella parte orientale dell'alleanza, con un aumento della spesa. E anche, naturalmente, il fatto che stiamo intensificando i nostri sforzi in termini di difesa informatica ".

Anche l'Afghanistan sarà all'ordine del giorno, mentre ci si interroga ancora su quanto tempo le truppe americane rimarranno nel Paese. il segretario della Difesa staunitense, Lloyd Austin, si è recato a Kabul per una visita a sorpresa e ha incontrato i massimi leader politici, tra cui il presidente Ashraf Ghani.

Austin non ha menzionato la scadenza del 1 ° maggio per il ritiro delle truppe staunitensi, - una data concordata tra l'amministrazione di Donald Trump ei talebani. Il presidente degli Stati Uniti, Biden, ha detto la scorsa settimana che considera "difficile" rispettare questa scadenza.