ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Portogallo, musica sotto le finestre per animare le giornate degli anziani

euronews_icons_loading
I balli senza età dei Kuduristas
I balli senza età dei Kuduristas   -   Diritti d'autore  AFP
Dimensioni di testo Aa Aa

Se fosse amore, sarebbe una serenata. In realtà, è musica che abbatte la distanza generazionale e rallegra le giornate degli anziani nella città portoghese di Costa da Caparica. Canzoni e balli sotto le finestre per promuovere l'invecchiamento attivo attraverso la danza.

L'iniziativa è promossa dai "Kuduristas da Caparica", 5 giovani che portano avanti il progetto di solidarietà "Non siamo soli" della Santa Casa della Misericórdia di Almada.
I più coraggiosi, tra gli over 70, non possono resistere ad unirsi al gruppo per una piccola coreografia.

Clarisse accenna a qualche passo, ci racconta che in gioventù amava ballare e aggiunge che "anche oggi mi piace danzare, purtroppo non sono in grado di farlo a causa delle mie gambe".

Ma con un pizzico di energia, un poco di saudade per il tempo trascorso, il gioco è fatto.

Joana Silva dei Kuduristas spiega come è nata l'iniziativa: "Abbiamo iniziato a ballare il kuduro a settembre 2020. A gennaio ci siamo offerti volontari al centro sociale di Trafaria per iniziare a visitare gli anziani - spieha - con questo progetto tutti vincono. Ci piace ballare e portare animazione e gli anziani hanno bisogno di questo. Stiamo vivendo una pandemia, sono a casa da soli e l'isolamento è un problema enorme".

L'idea si è sviluppata per fare compagnia a otto ospiti del centro diurno di accoglienza, ma si è rapidamente diffusa tra i vicini. Oggi la visita dei Kuduristas è un giorno di festa per molti.