ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Covid, Brexit e Johnson che dimentica i coltivatori di fiori: la brutta fine dei narcisi inglesi

euronews_icons_loading
Magnifici campi gialli di narcisi!
Magnifici campi gialli di narcisi!   -   Diritti d'autore  Euronews
Dimensioni di testo Aa Aa

La fioritura dei narcisi, stavolta, non è una festa.

Quest'anno decine di milioni di narcisi del Regno Unito non sono stati raccolti, semplicemente perchè non c'è nessuno (o quasi) a cui farli raccogliere.

Brexit e Covid: che disastro!

i coltivatori di fiori inglesi, infatti, sono stati esclusi dal sistema che permette ai cittadini europei di lavorare, nonostante la Brexit, nelle fattorie britanniche.

Il Regno Unito è il principale produttore di narcisi - un fiore da raccogliere manualmente - e la fine della libera circolazione (e le restrizioni Covid) sono state catastrofiche per i coltivatori di fiori.

Domenica, in Gran Bretagna, sarà la Festa della Mamma, per cui si venderanno molti narcisi.
Ma non bastano.

Euronews
I narcisi si raccolgono cosi.Euronews

"I lavoratori ci sarebbero, ma non possono arrivare qui"

Per i coltivatori di fiori il vero problema, ora, è trovare manodopera. Non perchè non si trovino operai pronti a lavorare, ma perchè sarebbero tutti "immigrati europei", quindi impossibilitati ad entrare regolamente nel Regno Unito.
Il rischio è che milioni di meravigliosi narcisi gialli vengano lasciati ad appassire e marcire.

Kevin Hayes si occupa di orticoltura:
"Il problema più grande è il personale, che non è in grado di venire a fare questo tipo di lavoro. Oggi avremmo avuto essere qui in 100, 150 a raccogliere... E invece siamo appena in 25, perché, semplicemente, gli altri non possono venire".

Euronews
Kevin Hayes allarga le braccia: "I lavoratori europei non possono più venire".Euronews

Un business milionario dimenticato dalle leggi

I narcisi sono un business multimilionario soprattutto per la contea del Lincolnshire, nelle Midlands, eppure questo settore non è stato incluso nel sistema governativo studiato per i lavoratori agricoli europei del dopo-Brexit

Il giornalista di Euronews, Luke Hanrahan, spiega:
"Pima della Brexit, in media 25 milioni di narcisi venivano raccolti ogni anno in questa fattoria. Dopo la Brexit si aspettano che la cifra sia vicina ai 6 milioni di narcisi, un quarto... Questo perché agli europei è vietato lavorare in fattorie agricole di questo tipo, perché le piante ornamentali da vaso sono classificate in una categoria diversa da quella della frutta e della verdura.
È una stranezza che ha già un impatto devastante sui coltivatori di fiori britannici".

Euronews
Luke Harahan "travolto" dai narcisi.Euronews

Solo le aziende agricole che producono alimenti possono approfittare del sistema del governo-Johnson per i lavoratori stagionali.

"Solo problemi"

Oltre ad essere nell'impossibilità di trovare forza-lavoro, Adam Taylor, che gestisce una delle principali aziende agricole di narcisi del mondo, è stato costretto a fermare anche tutte le esportazioni.

Adam Taylor, proprietario della Taylor O A & Sons Ltd di Holbeach, un paese di 10.000 abitanti nel Lincolnshire.

"Il popolo britannico ha votato per la Brexit, eppure tutti questi problemi che viviamo ogni giorno non stati spiegati in modo chiaro, affinchè la gente capisse meglio".
Adam Taylor
coltivatore di narcisi

"E alla vigilia di Natale ci è stato detto (dal premier Johnson, con un videomessaggio, ndr) che avevamo fatto accordo fantastico con l'Europa, e che tutto sarebbe andato alla grande. Ma non è così... Le dichiazioni dei politici sono sempre cosi ottimiste e positive, dove tutto è possibile. Ma in realtà non lo è".

AP Photo
Adam Taylor: "Il popolo britannico ha votato per la Brexit, però...":AP Photo

Il governo assicura, ma...

Il governo di Boris Johnson rassicura: sta continuando a monitorare le esigenze dei coltivatori di fiori ornamentali e promette incentivi per le assunzioni di lavoratori locali.

Ma i coltivatori di narcisi, nel 2021, vedono soltanto interi campi lasciati appassire al vento.