EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Covid-19: in Ghana le prime 600 mila dosi del vaccino grazie al progetto Covax

Covid-19: in Ghana le prime 600 mila dosi del vaccino grazie al progetto Covax
Diritti d'autore Francis Kokoroko/AP
Diritti d'autore Francis Kokoroko/AP
Di Debora Gandini
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Covid-19: in Ghana le prime 600 mila dosi del vaccino grazie al progetto Covax. Si tratta del programma finanziato dalle Nazioni Unite e guidato dall'Oms per la campagna vaccinazione nei Paesi più poveri, Le fiale sono del produttore di Astrazeneca in India

PUBBLICITÀ

La spedizione Covax è arrivata in Africa. Il Ghana è il primo Paese al mondo a ricevere il vaccino anti-Covid-19 finanziato dalle Nazioni Unite. Si tratta di 600 mila dosi spedite dal produttore di AstraZeneca in India, 

La consegna è giunta pochi giorni dopo la promessa del presidente americano Joe Biden di quattro miliardi di dollari al patto multilaterale per i Paesi a basso reddito. Covax è uno dei tre pilastri del programma lanciato lo scorso aprile dall’Organizzazione mondiale della Sanità (Oms), la Commissione europea e la Francia. Una collaborazione globale per accelerare lo sviluppo e la produzione di vaccini contro il virus destinati ai Paesi più poveri del mondo. Il Ghana conta 31 milioni di abitanti. La campagna di vaccinazione parte dal personale sanitario e dagli anziani.

“L’unico modo per uscire da questa crisi è assicurare che le vaccinazioni siano disponibili per tutti. Un ringraziamento a tutti i partner che stanno sostenendo la "Covax Facility" per fornire vaccini sicuri ed efficaci a tutti i paesi in modo rapido ed equo”.
Anne-Claire Dufay
Rappresentante Unicef - Ghana

Per la rappresentante dell’UNICEF in Ghana Anne-Claire Dufay e il rappresentante dell’OMS in Ghana, il Dottor Francis Kasolo si tratta di un’occasione importante, perché l’arrivo dei vaccini contro il COVID-19 ad Accra è fondamentale per porre fine alla pandemia. “L’unico modo per uscire da questa crisi è assicurare che le vaccinazioni siano disponibili per tutti. Ringraziamo tutti i partner che stanno sostenendo la "Covax Facility" per fornire vaccini contro il COVID-19 sicuri ed efficaci a tutti i paesi in modo rapido ed equo”.

Il Paese ha registrato oltre 80 mila casi e quasi 600 morti. La situazione sta peggiorando, e sta diventando preoccupante come nel resto del continente. Anche qui sono state imposte rigide misure sanitarie per contenere la pandemia.  

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

In Ghana il vaccino arriva sulle ali del drone. Intuizione per raggiungere i villaggi più remoti

Onu: Israele potrebbe aver commesso crimini di guerra per liberare i quattro ostaggi a Nuseirat

Gaza, Hamas e Jihad islamica disponibili ad un accordo. Accettano risoluzione Onu