ULTIM'ORA
euronews_icons_loading
Moldavia: protesta a oltranza degli agricoltori scesi in piazza con i trattori

Centinaia di allevatori hanno manifestato in Moldavia scendendo in strada fino al palazzo del governo a bordo dei propri trattori contro la riforma fiscale che aumenta l'Iva sui prodotti agricoli dall'8 al 12% mentre gli indennizi per la siccità sono due soldi, denunciano.

Un allevatore si dice esasperato: "Attraverisamo una crisi profonda e le autorità ci stanno ignorando. Siamo in una situazione in cui, non solo a guidare il trattore ma anche a restare seduti a casa, verremo soffocati dalle banche così come dai fornitori di sementi, fertilizzanti, gasolio. Ci troviamo in una situazione in cui siamo costretti a protestare in piazza".

I trattori sono giunti all'ingresso della caitale Chisinau già a inizio settimana, gli agricoltori hanno dovuto attendere i permessi prima di entrare in città.

"Non ce ne andremo finché i nostri problemi non saranno risolti, continueremo a cercare il dialogo e a far pressione sulle autorità per salvare la nostra agricoltura.

Gli agricoltori hanno dovuto contrarre forti debiti per compensare le perdite del raccolto per via del clima. Chiedono al governo di coprire almeno la metà dei costi.