ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Covid, Bce smorza l'entusiasmo per l'effetto del vaccino sull'economia

Di redazione italiana
euronews_icons_loading
La presidente della Bce
La presidente della Bce   -   Diritti d'autore  Jean-François Badias/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved
Dimensioni di testo Aa Aa

Non dobbiamo farci troppe illusioni sul vaccino anti covid e soprattutto sul suo effetto sui fondamentali dell’economia.

A lanciare l'allarme è la numero uno della Bce, Christine Lagarde, al Forum della Bce “Central banking”:

"La ripresa economica dall'emergenza pandemica potrebbe essere irregolare. Stiamo assistendo a una forte recrudescenza del virus e questo ha introdotto sicuramente una nuova dinamica".

Il vaccino potrebbe essere disponibile già alla fine del 2020, ma per le campagne di vaccinazione occorrerà tempo e all'inizio di procederà vaccinando le categorie più fragili e quelle più esposte.

“Sebbene le ultime notizie sul vaccino appaiano incoraggianti, potremmo ancora far fronte a cicli periodici contrassegnati dall’accelerazione di nuovi contagi e dal lancio di misure di contenimento, fino a quando non si potrà parlare di una immunità diffusa”, ha detto ancora Lagarde.

L'Unione europea ha annunciato la firma dell'accordo con la società farmaceutica Pfitzer Biontech di 300 milioni dosi del vaccino. Notizie positive, per la salute e per l'economia nonostante tutto la Bce non esclude di poter tagliare i tassi di interesse il mese prossimo.