ULTIM'ORA
This content is not available in your region

In Ucraina elezioni amministrative mai così importanti. Trema la presidenza

euronews_icons_loading
In Ucraina elezioni amministrative mai così importanti. Trema la presidenza
Diritti d'autore  AFP
Dimensioni di testo Aa Aa

Questa domenica si sono tenute le elezioni locali in Ucraina. Si tratta della terza campagna elettorale nazionale dell'ultimo anno e mezzo: lo scorso aprile gli ucraini hanno eletto presidente Volodymyr Zelenskyy e in luglio si sono tenute elezioni anticipate per il parlamento.

Se le due campagne hanno portato a un rinnovo totale del potere a livello centrale, è molto probabile che le elezioni in corso diventino una doccia fredda per la squadra presidenziale. Il sostegno verso il neopresidente è infatti ai minii anche per la maniera con cui Kiev sta gestendo l'emergenza coronavirus.

I cittadini eleggono 22 consigli regionali su 24 (esclusi Donetsk e Luhansk che si sono chiarati indipendenti), oltre a moltissimi amministratori locali.

Fino a poco tempo, le elezioni locali erano considerate una campagna collaterale e ricevevano poca attenzione. Stavolta la situazione è diversa. Queste elezioni saranno le prime dopo l'inizio della riforma del decentramento in Ucraina. Come parte di questa riforma, Kiev ha trasferito una grande quantità di poteri e risorse ai governi locali.

I bilanci locali sono cresciuti in modo significativo, le comunità territoriali hanno ricevuto la proprietà di milioni di ettari di terreni agricoli che prima appartenevano allo stato. Pertanto, il peso e l'importanza dei sindaci e dei consiglieri comunali eletti in queste elezioni sarà molto alto.