ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Romania: morto di Covid-19, viene comunque eletto sindaco: "Un messaggio politico agli avversari"

Ion Aliman ha vinto con una valanga di voti le elezioni locali nonostante non fosse più in vita
Ion Aliman ha vinto con una valanga di voti le elezioni locali nonostante non fosse più in vita   -   Diritti d'autore  AP Photo
Dimensioni di testo Aa Aa

Vince le elezioni locali, ma da morto. In Romania, un sindaco passato a miglior vita a causa del Covid-19 è stato eletto con un vero e proprio plebiscito dalla cittadinanza. Troppo tardi però: le elezioni si sono tenute la settimana successiva al suo decesso.

Alle ultime elezioni amministrative, Ion Aliman - morto il 17 settembre all'età di 57 anni - ha ottenuto 1.057 dei 1.600 voti nel comune di Deveselu.

Le schede con la sua candidatura erano state già stampate prima del decesso e non c'è stato il tempo di cambiarle.

Un giornalista locale ha spiegato a Euronews che la popolazione città aveva un'alta considerazione di Aliman: i voti sono stati sia una dimostrazione simbolica di affetto, ma anche un chiaro messaggio politico ai suoi avversari.

Ora i membri del consiglio comunale nomineranno un vicesindaco per sostituirlo fino alle nuove elezioni. L'attuale vicesindaco, Nicolae Dobre, socialdemocratico come Aliman, ha intenzione di candidarsi.

Mircea Preotescu, portavoce dell'Ufficio elettorale centrale in Romania, ha spiegato: "Una volta convalidato il processo di voto, l'Ufficio Elettorale riconoscerà, sulla base di un documento legale fornito dalla famiglia, il fatto che il vincitore delle elezioni è deceduto".

Aliman è risultato positivo al coronavirus il 4 settembre ed è morto 13 giorni dopo in un ospedale di Bucarest.

In Romania, un paesino ha preferito eleggere un candidato sindaco morto di Covid-19 piuttosto che consegnare la fascia di primo cittadino agli avversari: https://bit.ly/3433VmK

Publiée par Euronews Italiano sur Mardi 29 septembre 2020

Domenica scorsa, i suoi compaesani hanno tenuto una cerimonia in suo onore davanti alla sua tomba. Sarebbe stato il giorno del suo compleanno.

Le elezioni locali anticipano quelle generali che si terranno a dicembre.

Lo scorso weekend, circa 19 milioni di elettori sono stati chiamati alle urne per eleggere funzionari locali e sindaci in oltre 43mila località in tutto il paese.