ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Nessun nuovo lockdown totale. Per battere il Covid-19 servono più test

euronews_icons_loading
Nessun nuovo lockdown totale. Per battere il Covid-19 servono più test
Diritti d'autore  Bernat Armangue/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved.
Dimensioni di testo Aa Aa

Nessun nuovo lockdown totale in vista ma regole più severe. I governi di tutta Europa stanno cercando di far fronte con i picchi di casi di COVID-19, ma escludono chiusure come quelle di marzo.

La regione di Madrid, una delle più colpite dall'aumento delle infezioni, ha annunciato restrizioni negli spostamenti da venerdì. Una decisione che divide i cittadini, ma necessaria per le autorità. Dalla fine di giugno, i positivi sono in aumento in tutta la Spagna, superando paesi come il Regno Unito, o l'Italia. C'è chi sostiene che se anche un solo quartiere della capitale spagnola viene bloccato, tutta Madrid resterà paralizzata. Non si potrà più andare al lavoro in altri quartieri e lo smart working non è la soluzione. C'è anche chi pensa invece che più misure si prendono meglio è, ma sono le persone che devono essere responsabili, non il governo. Il tutto in attesa di un vaccino.

Più test per sconfiggere il virus

Intanto anche la Francia fa i conti con un aumento esponenziale di positivi. Per il terzo giorno consecutivo si sono preoccupare l’Europa, ora c’è anche un aumento di nuovi ricoverati. Che secondo l’OMS riguardano sempre più giovani, e persone comprese tra i 20 e i 49 anni. L’unica buona notizia è che migliori trattamenti farmacologici stanno riducendo la mortalità.

Tamponi e test sierologici restano, per ora, elementi cruciali per convivere con il Coronavirus. Anche se non tutti i Paesi sono attrezzati per screening veloci. Come il Regno Unito dove il premier Boris Johnson, sotto pressione, è stato costretto a riferire in Parlamento: "Ogni giorno ci sono sempre più persone che vogliono farsi il tampone, per capire se hanno il virus. Quello che stiamo cercando di fare, è soddisfare questa enorme domanda a velocità record. Nelle ultime due settimane abbiamo aumentato la capacità di lavoro dei nostri laboratori.”

I test restano una priorità anche nella Repubblica ceca che che ha visto il numero più alto di infezioni quotidiane dall'inizio della pandemia. Anche qui, il governo vuole chiudere discoteche e far slittare diverse manifestazioni. In poche parole evitare gli assembramenti per sconfiggere il Covid-19.