EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Francia: un collettivo sfida l'obbligo delle mascherine in città (e sta vincendo in tribunale)

Parigi fra le città in cui è stato generalizzato l'obbligo di portare la maschera
Parigi fra le città in cui è stato generalizzato l'obbligo di portare la maschera Diritti d'autore Francois Mori/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved
Diritti d'autore Francois Mori/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved
Di euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Vittime del Covid contro le maschere in città. L'appello di un'associazione in Francia: "Stop all'obbligo generalizzato". A Strasburgo e Rouen prime vittorie in tribunale che potrebbero fare giurisprudenza. Verso una pioggia di ricorsi in altre 15 città

PUBBLICITÀ

Vittime del Covid-19 in prima linea contro le maschere. In Francia, un'associazione che si oppone all'obbligo di indossarle in tutta la città, imposto da diversi comuni, sta facendo emuli e vincendo la sua battaglia nei tribunali. Su Twitter, l'associazione si dice "né a favore né contro le maschere", ma a sostegno di "coerenza e proporzionalità delle misure a seconda delle situazioni". Netto è però il suo appello a sospendere l'obbligo di indossarle negli spazi aperti.

Strasburgo come Rouen: la giustizia dà ragione ai contestatori

Nel Basso Reno, la giustizia ha ordinato alla Prefettura di riscrivere l'ordinanza con cui imponeva di indossare la maschera in tutta Strasburgo e in altre 12 città del dipartimento. Duplice l'ingiunzione: stralciare la norma per i territori che non presentino un'elevata densità di popolazione e limitare l'obbligo a fasce orarie che presentino il rischio concreto di aggregazioni. All'origine dell'iniziativa il ricorso di due medici, a cui il giudice ha dato ragione, stabilendo che l'ordinanza "attentava direttamente alla libertà di circolazione delle persone che hanno necessità di spostarsi sul territorio". Termine ultimo per rivedere il testo è il prossimo lunedì. Se la Prefettura del Basso Reno non rispetterà i tempi, la sua ordinanza decadrà automaticamente.

AP Photo
Un cartello contro l'obbligo di indossare le maschere in città, durante una manifestazione a ParigiAP Photo

Un episodio simile è accaduto a Rouen, nel nord del Paese. Anche qui, alla Prefettura è stato ordinato di fare marcia indietro sull'obbligo generalizzato di portare la maschera in città. La giustizia ha imposto di restringerlo a una fascia oraria compresa tra le 7 e le 2 del mattino e lo ha fatto decadere per alcuni spazi naturali e la pratica di determinate attività sportive.

Parigi, Lione, Nizza: pioggia di ricorsi in altre 15 città

Due casi, quelli di Strasburgo e Rouen, che l'associazione "Vittime del Covid-19 Francia" spera facciano giurisprudenza. L'avvocato Fabrice di Vizio che la accompagna promette ricorsi in almeno altre 15 città. Tra queste, soltanto nelle ultime 24 ore, le procedure sono già state avviate a Parigi, Nizza e Lione. Qui, se non rivista per tempo, l'ordinanza decadrà il prossimo martedì.

Su Twitter l'annuncio dell'avvocato Fabrice di Vizio, sul ricorso presentato a Lione

Di Vizio difende anche "C19", un'associazione di lavoratori del campo medico e infermieristico, balzata alla ribalta a marzo, per aver trascinato in tribunale il primo ministro Edouard Philippe e la Ministra della salute Agnès Buzyn, per la gestione governativa della crisi sanitaria.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Profilo del perfetto no mask francese: saresti anche tu uno di loro?

Covid-19, la Francia aggiunge altri 7 dipartimenti alla lista delle zone rosse

Olimpiadi Parigi 2024: le misure di sicurezza per la cerimonia di apertura dei Giochi