ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Cinema: Festival di Karlovy Vary, itinerante ai tempi del Covid-19

euronews_icons_loading
Cinema: Festival di Karlovy Vary, itinerante ai tempi del Covid-19
Diritti d'autore  Petr David Josek/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved
Dimensioni di testo Aa Aa

The show must go on. E così il Karlovy Vary International film festival si terrà nonostante la pandemia da Covid-19, anche se in una versione "ibrida".

Non verranno affollati i tradizionali luoghi della rassegna nella città ceca, ma si cercherà comunque di mantenere la condivisione pubblica degli spettacoli attraverso proiezioni in un centinaio di teatri e cinema di tutto il Paese.

"Abbiamo selezionato 16 titoli", dice il direttore del Festival, Jiri Bartoska, "Tre di questi sono delle prime visioni in Europa e una mondiale. Gli spettatori non hanno potuto venire qui, e quindi abbiamo deciso che andremo noi da loro".

L'iniziativa si chiama "Tady Vary", ovvero "Vary è qui". Fino all'11 luglio, tranne che nei giorni di apertura e chiusura, verrannno proiettati due film. I tradizionali dibattiti con i registi prima e dopo le visioni, verranno trasmessi in diretta streaming.

La pellicola d'apertura è stata l'australiana "Babyteeth" di Shannon Murphy.

L'organizzazione del Festival sta anche pianificando un'edizione speciale di quattro giorni a novembre, questa volta tutta a Karlovy Vary, nelle storiche sedi delle proiezioni, con la proposta di una trentina di titoli.

In questi giorni il tappeto rosso, orfano delle star ma allestito come negli anni passati, è a disposizione dei turisti che si divertono a scattare fotografie.