ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Cambio climatico: arriva in vino dei fiordi

euronews_icons_loading
Cambio climatico: arriva in vino dei fiordi
Dimensioni di testo Aa Aa

Quello di Slinde, in Norvegia, è probabilmente il vigneto più a nord del pianeta. Qui da qualche anno si producono - seppure in piccole quantità - vini rossi e rosé, apprezzati in tutto il mondo. Ogni bicchiere di vino che venga da queste parti fa toccare con mano cosa sia il riscaldamento globale.

Bjorn Ove Bergum va fiero dei 55 tipi diversi di vitigno che è riuscito a far sviluppare a latitudini pari a quelle della Groenlandia. "Da produttore vedo il cambio climatico come un fatto positivo", confessa.

Che la linea di confine dei vigneti si spostasse verso Nord era già noto agli scienziati, sorpresi tuttavia dalla rapidità del fenomeno. Nelle estati scandinave, che durano sempre più a lungo, non è raro superare i 30 gradi, il che crea un microclima capace di accogliere questa coltivazione.

I vini dei fiordi possono raggiungere buoni livelli di qualità e alcuni sono stati premiati nei principali concorsi mondiali.