ULTIM'ORA
This content is not available in your region
Palestra open air a Kiev
Palestra open air a Kiev   -   Diritti d'autore  Evgeniy Maloletka/AP Photo

Ucraina, la palestra all'aperto a Kiev per dimenticare Covid-19

Il confine labile tra la necessità di tenere la guardia alta e quella di tornare a una vita il più possibile normale.
In Ucraina i numeri sull'impatto di Covid-19 sono tutto sommato sotto controllo (900 decessi), ma Kiev si è svegliata venerdì con la notizia che la first lady, Olena Zelensky, è risultata positiva al coronavirus.
A rivelarlo sui social network la stessa moglie del presidente Volodymyr Zelensky mentre l'Ucraina, nella cornice di una ripresa un po' troppo rapida, sta vivendo in questi giorni un forte aumento dei contagi (circa 31.810 casi accertati).

Ma, nonostante le preoccupazioni per la diffusione del contagio, il Paese sta cercando di allentare le misure di sicurezza e le restrizioni alla circolazione, introdotte a marzo. Un esempio è dato dalla possibilità di tornare a fare sport open air nella famosa palestra 'Kachalka' di Kiev, riaperta dopo tre mesi.

Evgeniy Maloletka/AP Photo
La palestra all'aperto, situata sull'isola di Dolobetskyi, a KievEvgeniy Maloletka/AP Photo

Inaugurata nel 1966, la palestra all'aperto, situata sull'isola di Dolobetskyi, nel cuore della capitale ucraina, è popolare come non lo è mai stata dopo che la Polizia ha ripristinato l'accesso all'isola.
Gli allenamenti sono ripresi regolarmente, con gli appassionati locali che si affollano nella palestra all'aperto. Andriy Demyanchenko, 55 anni, che si è allenato qui per 35 anni, ha detto di aver sentito la mancanza di 'Kachalka' disperatamente: "Mi alleno qui dal 1985 e per me questo è il posto migliore per fare attività sportiva. Uso tutti i tipi di attrezzatura da palestra presenti qui".
Incatenata a terra per prevenire i furti, la maggior parte delle attrezzature è stata costruita utilizzando rottami metallici provenienti da vecchi utensili e parti di macchine.
Gli utenti della palestra curano attentamente la manutenzione dell'attrezzatura e forniscono periodicamente anche nuovi pezzi da aggiungere alla gym.

Evgeniy Maloletka/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved
Inaugurata nel 1966, la palestra all'aperto situata sull'isola di DolobetskyiEvgeniy Maloletka/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved
Evgeniy Maloletka/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved
Kachalka, la palestra open air a KievEvgeniy Maloletka/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved
Evgeniy Maloletka/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved
Kiev, la maggior parte delle attrezzature realizzata con rottami metalliciEvgeniy Maloletka/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved

Kiev copre entrambe le sponde del fiume Dnepr, la cui larghezza raggiunge diverse centinaia di metri.
Attualmente ci sono otto ponti che attraversano il fiume.
Per raggiungere la palestra bisogna attraversare il ponte che divide Hydropark Island dall'isola di Dolobetskyi, che se da un lato è un ritrovo popolare per i fanatici del fitness dall'altro ha accolto con favore il ritorno degli impiegati, dei giovani gruppi e delle coppie che affollano le sue rive per rilassarsi dopo il lavoro.

Evgeniy Maloletka/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved
Kiev, un tuffo nel fiume dopo l'allenamento a cielo apertoEvgeniy Maloletka/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved