BP licenzia 10.000 persone. Troppo basso il prezzo del petrolio

BP licenzia 10.000 persone. Troppo basso il prezzo del petrolio
Diritti d'autore Copyright 2017 The Associated Press. All rights reserved.
Di Alberto De Filippis
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

L'azienda riduce del 15% la sua forza lavoro nel mondo. "Spendiamo troppo". Persi 6 miliardi di dollari nel primo trimestre 2020

PUBBLICITÀ

Si attendevano terrificanti ricadute occupazionali a causa del coronavirus e si stanno puntualmente verificando. BP ha annunciato l'intenzione di tagliare 10.000 posti di lavoro, che rapresentano circa il 15% del personale del gruppo petrolifero entro la fine dell'anno.

Secondo la direzione i tagli sono essenziali per consentire all'azienda di far fronte a un collasso globale della domanda di petrolio a causa della pandemia di coronavirus. La BP dovrà dunque reinventarsi ed emergere dalla crisi come "un'azienda più snella".

Il gruppo con sede a Londra non ha detto quanti posti di lavoro andranno persi nel Regno Unito, ma si pensa che la cifra potrebbe essere vicina ai 2.000. I cambiamenti dovrebbero avere un impatto significativo sui suoi ranghi senior, riducendo di un terzo il numero del management .

Il debito netto dell'azienda è aumentato di $ 6 miliardi nel primo trimestre.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Ungheria, dipendenti licenziati e lavoro temporaneo. Il caso Continental

Putin vola negli Emirati e in Arabia Saudita, guerre e petrolio al centro degli incontri

Spotify licenzia il 17% dei dipendenti