ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Francia, è corsa verso il mare

euronews_icons_loading
Francia, è corsa verso il mare
Diritti d'autore  AFP
Dimensioni di testo Aa Aa

Primi bagnanti sulle spiagge della Grande Motte, nel sud della Francia Un debutto d'estate e il ponte dell'Ascensione hanno messo in allerta gli apparati dei controlli antipandemia, che si aspettano un forte aumento dei movimenti nella prima occasione possibile dopo due mesi di blocco.

Il ministro della Sanità, Olivier Veran, mette in guardia dagli assembramenti, mentre sulla costa atlantica cinque comuni hanno chiesto la chiusura delle proprie spiagge. A Saint-Malo il sindaco pensa di rendere obbligatoria la mascherina nelle vie più affollate.

Nella regione parigina sono tornati anche gli ingorghi sull'autostrada, conseguenza del flusso di parigini diretti verso sud. I rallentamenti comunque sono inferiori al prima pandemia.

"I controlli sono stati accresciuti sull'autostrada alle mie spalle, a sud di Parigi e nel resto della Francia. La polizia conferma che le cose stanno finora procedendo bene, e i francesi riescono a giustificare gli spostamenti dopo due mesi di blocco. Un ufficiale di polizia mi ha rivelato che per ora la priorità non è tanto quella di verificare le certificazioni per il viaggio", spiega Cyril Fourneris, di Euronews.

quanto di evitare che si creino assembramenti durante il week end".