ULTIM'ORA
This content is not available in your region

L'Italia riapre pensando al turismo

euronews_icons_loading
L'Italia riapre pensando al turismo
Diritti d'autore  AFP
Dimensioni di testo Aa Aa

L'Italia riaprirà i suoi confini dal 3 giugno senza restrizioni, cercando di allentare ulteriormente il suo blocco e riavviare la terza economia della zona euro. In base al decreto del governo saranno consentiti l'ingresso e l'uscita dal paese e verranno eliminati i divieti di spostamento tra una regione e l'altra. L'obiettivo è di salvare il più possibile di ciò che resta della stagione turistica.

Alessandro Berton, presidente di Unionmare Veneto: "Siamo pronti ad ospitare i turisti che verranno sul litorale veneto. In queste ultime settimane, abbiamo lavorato per adattare le spiagge, gli hotel e i campeggi all'emergenza sanitaria. Possiamo garantire la salubrità di una vacanza al mare ".

Il decreto del governo conferma il divieto di riunioni in luoghi pubblici, a eccezione delle cerimonie religiose, sottoposte comunque a regole di distanziamento sanitario. Da lunedi potranno riaprire bar e ristoranti e alcuni commerci, ma tutti sono consapevoli che davanti a un ritorno dei contagi, si dovrà tornare al regime di blocco.