ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Indagine Usa porta all'arresto di 7 dirigenti Fifa

euronews_icons_loading
Indagine Usa porta all'arresto di 7 dirigenti Fifa
Diritti d'autore  AP
Dimensioni di testo Aa Aa

Una inchiesta partita dalla giustizia statunitense ha portato all'arresto a Zurigo di sette alti dirigenti della Fifa, accusati di corruzione nell'ambito della scelta della Russia come paese organizzatore dei mondiali di calcio del 2018.

L'operazione, condotta in gran parte dall'FBI è stata presentata a Washington da Lorretta Lynch, ministra della Giustizia, che ha parlato di "sistema corrotto e generalizzato", promettendo ulteriori iniziative dello stesso tenore.

Gli arresti, che arrivano a due giorni dall'elezione del nuovo presidente, con l'eterno Blatter in corsa per un quinto mandanto consecutivo, hanno sollevato le proteste di Mosca.

Dal ministero degli Esteri si parla di "nuovo caso illegale di uso extraterritoriale della legge da parte di Washington. La campagna della candidatura della Russia per ospitare il Mondiali di calcio del 2018 - sostengono i russi - è stata fatta in completa conformità con le norme etiche della Fifa e il comitato organizzativo dei Mondiali è pronto a collaborare all'esame di tutte le circostanze legate dalla campagna per la candidatura".