ULTIM'ORA
This content is not available in your region

La Fifa denuncia Blatter per le perdite legate al museo della federazione

Di Euronews Agenzie:  Ap
euronews_icons_loading
Blatter, quando era ancora a capo della Fifa
Blatter, quando era ancora a capo della Fifa   -   Diritti d'autore  Anja Niedringhaus/AP
Dimensioni di testo Aa Aa

La Fifa ha annunciato di averpresentato una denuncia in Svizzera contro Sepp Blatter, per le perdite legate al museo della federazione internazionale a Zurigo, dopo un'indagine interna fatta da esperti (qui il comunicato della Fifa). Secondo l'esposto ci sarebbero prove di una cattiva gestione del progetto. Solo per la ristrutturazione dell'edificio - che non era di proprietà della Fifa - sarebbero stati spesi 140 milioni di franchi svizzeri, impegnando poi l'ente con un contratto di affitto di 360 milioni fino al 2045 a tariffe superiori al mercato, secondo la Fifa.

``"Quell'audit ha rivelato una vasta gamma di circostanze sospette e fallimenti gestionali, alcuni dei quali potrebbero essere di natura criminale e che quindi devono essere adeguatamente indagati dalle autorità competenti'', ha detto in una nota il vice segretario generale per l'amministrazione della Fifa Alasdair Bell.

Per l'avvocato di Blatter si tratta di accuse infondate.

Il museo avrebbe dovuto aprire i battenti a maggio 2015, quando Blatter vinse le quinte elezioni presidenziali, ma il progetto è andato per le lunghe. Blatter è stato poi costretto a lasciare il posto per lo scandalo che ha travolto la federazione internazionale. Alla fine ha inaugurato il museo il suo successore Gianni Infantino.

L'edificio comprende 3.000 m2 di spazio espositivo, sale per eventi e catering, 34 appartamenti e uffici che possono ospitare circa 140 dipendenti.