ULTIM'ORA
This content is not available in your region

UE, Covid-19: vola la disoccupazione anche nei Paesi "virtuosi"

euronews_icons_loading
UE, Covid-19: vola la disoccupazione anche nei Paesi "virtuosi"
Diritti d'autore  GABRIEL BOUYS/AFP or licensors
Dimensioni di testo Aa Aa

La notizia era attesa, ora c'è la conferma: la commissione europea si impegna, con un fondo da 100 miliardi, a evitare che tra le conseguenze del coronavirus ci siano, oltre che migliaia di morti, milioni di disoccupati.

Ma l'operazione, che è stata chiamata SURE, sarà sufficiente? La crisi economica post coronavirus è infatti un passaggio inedito per i Paesi occidentali che hanno fresca memoria di una crisi finanziaria poi estesa all'economia reale, ma non del contrario.

PER APPROFONDIRE

_Eurostat: quali sono i Paesi europei con il maggior tasso di lavoratori autonomi (i più a rischio)
_

Eurostat: la disoccupazione nell'area euro al minimo a febbraio 2020, mai così bassa dal marzo 2008

Marzo 2020: tanti i Paesi che contano migliaia di disoccupati

La Spagna ha registrato un aumento della disoccupazione di 302.265 unità. Si tratta di un incremento "eccezionale", ha sottolineato la ministra del lavoro.

In Italia questo mercoledì è stato preso d'assalto il sito dell'INPS, centinaia di contatti al minuto.

In Gran Bretagna nelle ultime due settimane quasi un milione di persone ha chiesto assistenza sociale, circa 10 volte più del solito, il governo si è impegnato a finanziare l'80% degli stipendi per dipendenti e lavoratori autonomi.

In Francia situazione simile, garantito l'84 % della retribuzione ma lo sforzo è enorme dato che quasi un quinto della forza lavoro ha subito l'arresto delle attività da coronavirus. 337.000 aziende hanno fatto domanda di aiuti, la maggior parte delle quali sono piccole imprese, queste domande sono per 3,6 milioni di dipendenti.

Nel frattempo anche Paesi virtuosi come l'Austria, che vantava un tasso di disoccupazione ben al disotto della media europea, vedono le cifre cambiare: la Repubblica alpina a fine marzo comunica un tasso di disoccupazione del 12.2 % più 4.7 % rispetto a un anno fa.