ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Francia: coronavirus diagnosticato al telefono, si fanno pochi tamponi

euronews_icons_loading
Francia: coronavirus diagnosticato al telefono, si fanno pochi tamponi
Diritti d'autore  AFP
Dimensioni di testo Aa Aa

La diagnosi precoce è la diga contro il contagio. L'appello è stato lanciato qualche giorno fa dall'organizzazione mondiale della sanità ai Paesi colpiti dalla pandemia di coronavirus.

FRANCIA

Ma non tutti i paesi stanno seguendo questa raccomandazione. La Francia che ha scelto di fare i test solo nei casi più gravi e al personale sanitario.

Gwenaelle è madre di due bambini, il suo medico le ha diagnosticato il COVID-19 al telefono: "Lo scopo del test sarebbe quello di sapere come sto a 9 giorni dalla diagnosi, lavoro per delle strutture sanitarie e questo mi permetterebbe di sapere se posso lavorare e aiutare i collaghi, mi darebbe un po' di sollievo sapere che la mia famiglia non corre rischi".

La Francia ha aumentato il numero di test ultimamente, con un totale di quasi 40.000 tamponi effettuati fino al 15 marzo.

Macron: onda è arrivata, è una guerra e durerà

"L'onda è arrivata". Così il presidente francese Emmanuel Macron ha riassunto - secondo quanto riportato da Le Journal du Dimanche - l'emergenza coronavirus in Francia. Nel Paese l'epidemia ha già provocato la morte di 560 persone. "Non siamo ancora alla fine di ciò che questa epidemia ci farà vivere", ha commentato Macron.

GERMANIA

La Germania ne ha fatti 100.000 in una sola settimana e ha optato per il metodo "drivethrough": cioè fare i test alle persone senza farle uscire dal loro veicolo. Il ritmo dei contagi in Germania sta lievemente rallentando. Stando alle cifre fornite dal Robert Koch Institut, oggi il numero delle infezioni da coronavirus arriva a 18.610: sono 1.948 in più rispetto al giorno prima, quando l'aumento era di 2.705.

Verso divieto riunioni con più 2 persone

La Germania verso il divieto di "contatto" con piu' di due persone: a quanto scrive la Zeit online, Angela Merkel e i governatori dei Laender tedeschi, in teleconferenza da alcune ore, avrebbero deciso di vietare l'assembramento con più di due persone a volte, eccezion fatta per famiglie o coinquilini.

SPAGNA

La Spagna solo negli ultimi giorni sta viaggiando a una media di 15mila test al giorno e il governo ha acquistato 640.000 test rapidi, che diventeranno presto 1 milione. Quasi 25.000 casi sono stati segnalati in totale nel Paese, con un picco drastico di 5.000 nuovi casi segnalati ieri.

"La Spagna è tra i paesi più colpiti in Europa e nel mondo", ha detto Sanchez, aggiungendo che il peggio deve ancora arrivare. Nel tentativo di rafforzare la risposta della Spagna alla crisi sanitaria, Sanchez ha annunciato la produzione nazionale di mascherine, ventilatori e test.

L'IMPORTANZA DELLA DIAGNOSI PRECOCE

Secondo l'associazione Mondiale delle Malattie Infettive, l'alta percentuale di operatori sanitari malati rende prioritario il loro screening routinario per evitare che diffondano la malattia a pazienti con altre patologie e ai loro familiari.