EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

César: Polanski contestato fuori e dentro la sala

César: Polanski contestato fuori e dentro la sala
Diritti d'autore AP
Diritti d'autore AP
Di Cinzia Rizzi Agenzie:  ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il franco-polacco, premiato come miglior regista, non si è presentato alla cerimonia, ma ha comunque scatenato le polemiche. L'attrice Adèle Haenel ha lasciato la sala per protesta, seguita da altre donne

PUBBLICITÀ

Sul tappeto rosso della 45esima edizione dei César a Parigi, quest'anno non ha sfilato Roman Polanski, che ha deciso di disertare la cerimonia per evitare ogni polemica. Un gruppo di femministe aveva infatti annunciato una manifestazione, contro le 12 nomination per il film "J'accuse" del regista franco-polacco, accusato da diverse donne di violenze sessuali.

E le proteste sono state anche più accese di quanto ci si aspettasse, degenerando in scontri con la polizia, che ha sparato gas lacrimogeni per evitare che i manifestanti si avvicinassero troppo alla Salle Pleyel. Erano diverse centinaia le persone ad alzare la propria voce, gridando slogan contro Polanski, che comunque il riconoscimento come miglior regista se l'è portato a casa.

Non senza ulteriori polemiche, perché all'annuncio del premio l'attrice Adèle Haenel ha lasciato la sala urlando "vergogna", seguita dalla regista Céline Sciamma e da altre donne presenti in sala.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Roman Polanski mattatore ai César, gli Oscar del cinema francese

Il 2019 al cinema, l'anno delle donne. Molte le registe e attrici premiate

Euronews Sera | TG europeo, edizione di martedì 12 novembre 2019