ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Coronavirus, Guterres (ONU): "Situazione molto pericolosa"

euronews_icons_loading
euronews
euronews   -   Diritti d'autore  euronews
Dimensioni di testo Aa Aa

Mentre il bilancio delle vittime del coronavirus si avvicina alla soglia dei 2.000 morti, il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres nega che l'epidemia sia fuori controllo, anche se invita a considerare che ora siamo davanti a "una situazione molto pericolosa".

"Non credo che stia sfuggendo dal controllo, tuttavia è un problema enorme che ha richiestod a parte della Cina una risposta altrettanto enorme. Auspico che il virus possa essere contenuto in Cina, ma rimane una situazione pericolosa, dai rischi enormi, e per questo dobbiamo essere pronti in tutto il mondo", ha detto Guterres.

Intanto, i passeggeri a bordo della Diamond Princess comiceranno a uscire dalla quarantena da domani. Le operazioni potrebbero durare un paio di giorni, perché continuano a venire segnalati casi risultati positivi ai test. Dalla nave arrivano commenti messi in rete dagli stessi passeggeri, come ha fatto questo signore: "Siamo vivi e stiamo bene, contrariamente alle voci che circolano sui social networks, alle voci che dicono che non stiamo bene, raccontando delle assolute falsità".

Mentre in Cina la ricerca scientifica continua a lavorare su nuovi trattamenti, a cominciare da quelli basati sul plasma dei pazienti guariti, le autorità politiche del paese lanciano una offensiva diplomatica. Il presidente Xi Jinping ha chiamato il suo omologo francese e il primo ministro britannico per rassicurare sugli sforzi della Cina per contenere la malattia e ringraziarli per la cooperazione offerta dai loro paesi.