ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Coronavirus: italiani campioni della ricerca senza soldi

euronews_icons_loading
Coronavirus: italiani campioni della ricerca senza soldi
Diritti d'autore
Euronews
Dimensioni di testo Aa Aa

L'Invincibile Armata degli italiani contro il coronavirus: pochi mezzi per un successo planetario, culminato nel lavoro dell'istituto Spallanzani di Roma che ha isolato il virus. Molto si deve però anche al Campus Biomedico della Capitale dove il team di Massimo Ciccozzi, responsabile dell'unità di ricerca in Statistica medica ed Epidemiologia molecolare, autore di più di 270 pubblicazioni internazionali al 2019, ha scoperto e ricostruito la struttura genetica del coronavirus cinese.

Noi studiamo il genoma virale, una sorta di 'libretto d'istruzioni' del virus. L'abbiamo preso e abbiamo cercato di capire come si comportasse
Massimo Ciccozzi, responsabile dell'unità di ricerca in Statistica medica ed Epidemiologia molecolare
In che modo è stata individuata la struttura del Coronavirus e perché è importante? Risponde il prof.Ciccozzi

Coronavirus, dal pipistrello all'uomo: come è accaduto?

Come avere una chiave del virus disegnata in 3D: un passo fondamentale nella ricerca di un farmaco antivirale specifico. E, partendo da più lontano, in collaborazione con altri ricercatori italiani della Fondazione Oswaldo Cruz e dell'Università della Florida, l'équipe del Biocampus ha individuato la mutazione della proteina del virus che ha permesso il salto di specie dal pipistrello all'uomo. "Siamo riusciti per primi a ricostruire la proteina del nuovo virus con le relative mutazioni rispetto a quello della Sars e di un altro coronavirus del pipistrello. E poi ne abbiamo tracciato l’albero filogenetico. Nei giorni scorsi abbiamo pubblicato sul Journal of Medical Virology".

➡️ Il prof. Massimo Ciccozzi sulla trasmissione del virus

Ricercatori italiani: ''fuoriclasse senza ingaggio'', soprattutto nella ricerca di base

Mutazione individuata, dunque, da studiosi fuoriclasse che, se non proprio nei campetti delle favelas, giocano di fino e rappresentano l'eccellenza in un Paese che investe poco, soprattutto nella ricerca di base. "Lavoriamo sui nostri computer perché non abbiamo grandi mezzi né risorse europee" spiega Massimo Ciccozzi all'indomani di un successo che celebra la scoperta avvenuta al Biocampus di Roma.

➡️ Biocampus: la ricerca senza soldi

Coronavirus: cosa succede adesso?

Isolamento delle persone malate e quarantena dei contatti: la procedura anti coronavirus si sviluppa adesso così.

Dopo l'exploit dello Spallanzani e del Biocampus, la strada appare molto meno in salita, per la terapia in prima battuta e per il vaccino, che però richiede tempi maggiori. Ecco cosa è verosimile prevedere:

Cosa succede adesso?
Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.