ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Londra: anche la "Meghanexit" avrà il suo periodo di transizione

Londra: anche la "Meghanexit" avrà il suo periodo di transizione
Diritti d'autore
AP Photo/Frank Augstein - Frank Augstein
Dimensioni di testo Aa Aa

Anche la "Meganexit" avrà il suo periodo di transizione. La regina Elisabetta ha acconsentito a malincuore al progetto di vita di nipote e consorte, che una settimana fa hanno annunciato di volersi dimettere da reali senior e ritagliarsi un nuovo ruolo nella casa britannica. Leggasi residenza part-time nel Regno Unito e in Canada per il resto del loro tempo, pur restando sotto il cappello dei Windsor.

La decisione, presa in un vertice nella residenza Sandringham, cui hanno partecipato i principi Carlo, William e Harry, è stata sofferta per la sovrana. "Anche se avremmo preferito che la coppia rimanesse a tempo pieno nella famiglia reale - si legge sulla dichiarazione finale - rispettiamo il loro desiderio d'indipendenza". Harry e Megan hanno ribadito di non voler più pesare sul bilancio dello Stato e di volersi mantenere lavorando.

Molti dettagli restano da chiarire - di qui il periodo di transizione chiesto dalla Regina. Si dovrà capire come gestire la sicurezza dei Sussex e quali attività potranno intraprendere.

Sussex s.p.a. Un futuro da costruire

"Penso sia giusto definirla una crisi di famiglia - dice Robert Hardman, autore di "Queen of the World", libro da cui è stata anche tratta una serie TV - ma al cuore di tutto questo c'è una situazione molo triste da cui tutti vogliono uscire. Non credo che le strade finiranno per dividersi. Piuttosto si sercherà di raggiungere un compromesso".

Una scelta meno traumatica - e più pragmatica - di quella che fu presa negli anni Trenta, quando il matrimonio dello zio di Elisabetta, Edoardo VIII, con Wallis Simpson, americana e divorziata gli costò il trono e un esilio dorato in Francia.

Il futuro di William e Kate è tutto da costruire. I Reali che si sono avventurati in iniziative imprenditoriali non sempre hanno avuto fortuna. Per ora si sa solo di un contratto che vedrebbe la duchessa prestare la voce a un personaggio della Disney. Un ritorno al primo amore di Meghan, ex attrice, che devolverà il compenso in beneficienza.

Quello che è certo è che il passo indietro non basterà a riparare gli interessati dall'attenzione della stampa: i nipoti della Regina hanno dovuto smentire un'indiscrezione, pubblicata dal Times, che li voleva vicini alla rottura.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.