ULTIM'ORA
This content is not available in your region

La legge sulla libertà religiosa infiamma i Balcani

La legge sulla libertà religiosa infiamma i Balcani
Diritti d'autore
AP
Dimensioni di testo Aa Aa

Manifestazioni nei Balcani contro la legge sulla libertà religiosa adottata dal Parlamento di Podgorica. I cittadini sono scesi in strada nella capitale serba Belgrado e in varie città del Montenegro per protestare contro il provvedimento che prevede la nazionalizzazione di beni della Chiesa ortodossa serba, a meno che le comunità religiose non forniscano documenti che comprovino diritti di proprietà antecedenti al 1918.

"I legislatori serbi del Fronte Democratico (del Montenegro) sono stati arrestati ieri sera. Una cosa del genere - commenta un manifestante - non si è mai vista in democrazia e in Parlamento. Assurdo che dei parlamentari vengano arrestati brutalmente e che altri adottino una legge il cui obiettivo è eliminare le chiese serbe".

La legge è stata approvata tra le proteste dell'opposizione, durante una convulsa sessione parlamentare che ha portato all'intervento in aula della polizia. Il governo ha negato di voler spogliare la chiesa delle sue proprietà.

AP
Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.