EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

La legge sulla libertà religiosa infiamma i Balcani

La legge sulla libertà religiosa infiamma i Balcani
Diritti d'autore AP
Diritti d'autore AP
Di Margherita Criscuolo
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Proteste in Montenegro contro il controverso provvedimento sui beni della chiesa ortodossa

PUBBLICITÀ

Manifestazioni nei Balcani contro la legge sulla libertà religiosa adottata dal Parlamento di Podgorica. I cittadini sono scesi in strada nella capitale serba Belgrado e in varie città del Montenegro per protestare contro il provvedimento che prevede la nazionalizzazione di beni della Chiesa ortodossa serba, a meno che le comunità religiose non forniscano documenti che comprovino diritti di proprietà antecedenti al 1918.

"I legislatori serbi del Fronte Democratico (del Montenegro) sono stati arrestati ieri sera. Una cosa del genere - commenta un manifestante - non si è mai vista in democrazia e in Parlamento. Assurdo che dei parlamentari vengano arrestati brutalmente e che altri adottino una legge il cui obiettivo è eliminare le chiese serbe".

La legge è stata approvata tra le proteste dell'opposizione, durante una convulsa sessione parlamentare che ha portato all'intervento in aula della polizia. Il governo ha negato di voler spogliare la chiesa delle sue proprietà.

AP
Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Montenegro, ortodossi protestano contro il sequestro dei beni ecclesiastici

Montenegro dice sì a controversa legge sui beni della chiesa

Serbia, l'opposizione protesta durante la prima sessione del Parlamento: "Elezioni rubate"