ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Caso Ozil, la tv cinese non trasmette Arsenal-City

euronews_icons_loading
Caso Ozil, la tv cinese non trasmette Arsenal-City
Dimensioni di testo Aa Aa

Vietato criticare. I cittadini cinesi dovranno rinunciare al big match di Premier League Arsenal-Manchester City dopo un tweet del calciatore dei Gunners Mesut Özil.

Alla Cina non è piaciuto il messaggio del giocatore tedesco di origine turca che si è schierato contro la persecuzione degli uiguri, una minoranza etnica di religione musulmana. Motivo questo per il quale il governo di Pechino continua a ricevere numerose critiche da parte delle organizzazioni internazionali in favore dei diritti umani. A quei giocatori come Ozil non importa quanto ci fa piacere guardare le loro performance sportive, dice quest’uomo. Noi abbiamo le nostre idee.”

Nel messaggio del calciatore si legge che testualmente che i Corani vengono bruciati, le moschee chiuse, le scuole musulmane bandite, gli studenti religiosi uccisi uno ad uno, i fratelli deportati nei campi”. L’Arsenal aveva preso le distanze dalle dichiarazioni del proprio giocatore, ma questo non è bastato. E così la televisione di stato cinese al posto di City-Arsenal trasmetterà in differita la partita tra Wolverhampton e Tottenham. Nessun perdono per le parole di una star del pallone.