La Gioconda finisce all'asta da Sotheby's

La Gioconda finisce all'asta da Sotheby's
Di Cinzia Rizzi
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

No, non stiamo ovviamente parlando dell'originale firmato Leonardo da Vinci, ma di una delle decine di copie in circolazione

PUBBLICITÀ

Per l'originale, bisogna per forza recarsi al Louvre, a Parigi. Se invece vi basta una copia, allora quella potreste aggiudicarvela. Una delle migliori copie della Gioconda, di cui l'autore è sconosciuto, finisce infatti all'asta da Sotheby's, nella capitale francese, questo martedî.

E' quasi identica a quella vera, in pochi notano differenze e, secondo gli esperti del settore, sarebbe stata dipinta un secolo dopo quella creata da Leonardo da Vinci.

"Tiziano copiava, Raffaello copiava, Rembrandt copiava. Perché così facendo, imparavano ad osservare da vicino i capolavori di chi li aveva preceduti", spiega la responsabile del dipartimento opere antiche di Sotheby's, Baukje Coenen.

Questa copia della Gioconda è stimata tra i 70.000 e i 90.000 euro, ma potrebbero esserci delle sorprese, come spesso accade durante le aste. A gennaio, una delle sue gemelle venne venduta a New York per l'equivalente di circa 1,5 milioni di euro.

In circolazione ci sarebbero ben 150 copie della vera Monna Lisa, dipinte tra il XVI e il XIX secolo.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Un Botticelli da 45 milioni di dollari battuto da Sotheby's a New York

I fake nella storia, una mostra a Bruxelles

Art Paris 2024: riflettori puntati sulle gallerie d'arte francesi