ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Sardegna: scoppia il caso nomine

Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – CAGLIARI, 7 NOV – Le nomine dei direttori generali
in Sardegna diventano un caso politico. Solo oggi sono state
presentate due interrogazioni da parte delle opposizioni, una
dei Progressisti sulla designazione dei manager esterni
all’amministrazione regionale, cioè quattro dg su 23, l’altra
del M5s sulla scelta di uno dei quattro, il nuovo direttore
della Protezione civile Antonio Belloi. “La Giunta – attacca il capogruppo dei Progressisti Francesco
Agus – dovrebbe revocare immediatamente gli incarichi perché si
tratta di nomine a rischio di illegittimità”. In primo luogo,
spiega, per “la totale mancanza di trasparenza che le ha
caratterizzate, tanto nelle informazioni, la cui pubblicazione
sarebbe obbligatoria per legge, quanto per ciò che concerne le
delibere di Giunta”. E poi perché, argomenta Agus, “attraverso
l’accesso agli atti sono stati acquisiti ulteriori nuovi
elementi che hanno aumentato la preoccupazione dei consiglieri”.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.