ULTIM'ORA

Attentato di Oslo: i sospetti hanno legami con l'estrema destra

Attentato di Oslo: i sospetti hanno legami con l'estrema destra
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

A Oslo un uomo armato ha rubato un'ambulanza e ha seminato il terrore in un'area residenziale della capitale norvegese, investendo almeno cinque persone, tra cui due gemelli di sette mesi in un passeggino, prima di essere fermato dalla polizia.

L'uomo è un norvegese di 32 anni. Fermata, dopo qualche ora, anche una donna, una 25enne norvegese. I due, stando a quanto comunicato dagli inquirenti, hanno legami con l'estrema destra e i loro nomi erano già noti alla polizia.

Il furto dell'ambulanza è avvenuto in un ospedale. Stando alla ricostruzione del portavoce della struttura è stato decisivo l'intervento di un'altra delle ambulanze dell'ospedale, che si è scontrata contro il veicolo rubato, costringendolo a fermarsi. Subito dopo è arrivata la polizia, che ha aperto il fuoco contro l'ambulanza rubata.

All'interno dell'ambulanza sono state trovate le armi degli attentatori: un fucile e un mitra.

Difficile, dopo i fatti di oggi, non pensare alla strage al campo estivo della Lega dei giovani lavoratori di Utoya del 2011 nella quale persero la vita 77 persone, assassinate da Anders Behring Breivik, poi condannato a 21 anni di prigione. Anche Breivik era un estremista di destra, colto in fragrante non ha mai rinnegato il suo pensiero, facendo anche il saluto nazista in aula durante il processo.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.