EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Brexit: eliminato il "Backstop", i dettagli del nuovo accordo

Brexit: eliminato il "Backstop", i dettagli del nuovo accordo
Diritti d'autore 
Di Salvatore Falco
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Brexit: eliminato il "Backstop", i dettagli del nuovo accordo. Evitato il ristabilimento di una frontiera fisica terrestre "dura" sull'isola d'Irlanda.

PUBBLICITÀ

Il nuovo accordo sulla Brexit contiene una serie di novità importanti rispetto a quello negoziato con il precedente governo di Theresa May nel novembre scorso.

Innanzitutto, è stato eliminato il "Backstop", la pietra angolare del vecchio Accordo di recesso che prevedeva la permanenza indefinita nell'Unione doganale Ue sia dell'Irlanda del Nord che del resto del Regno Unito.

Ma si è riusciti attraverso altre modalità - almeno secondo le due parti - a evitare il ristabilimento di una frontiera fisica terrestre "dura" nell'isola d'Irlanda, e - soprattutto - a proteggere l'accordo di pace del Venerdì santo, garantendo allo stesso tempo che l'Irlanda del Nord rimanga parte del territorio doganale britannico.

Questo avverrà attraverso l'individuazione, da parte di un "comitato congiunto" Unione europea-Regno Unito, di prodotti cosiddetti "a rischio", che potrebbero entrare nel mercato unico europeo passando per la via d'accesso nordirlandese.

Per questi prodotti, e solo per questi, le autorità del Regno Unito riscuoteranno i dazi previsti dall'Unione doganale europea.

Resta invariato il periodo di transizione, fino alla fine del 2020, per un'uscita graduale, mentre è da definire il quadro riguardo alla concorrenza aperta ed equa e agli aiuti di Stato.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Euronews Sera | TG europeo, edizione di giovedì 17 ottobre 2019

Irlanda del Nord: Londra approva l'intesa sulla fine dello stallo politico

Irlanda del Nord: raggiunto un accordo con il governo del Regno Unito, fine al boicottaggio