Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Elezioni in Austria: ultimo duello in tv

Elezioni in Austria: ultimo duello in tv
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Il tema dell'immigrazione ha dominato il dibattito nel terzo e ultimo duello sulla televisione pubblica austriaca tra i candidati a caccia di voti, in vista del rinnovo del parlamento il prossimo 29 settembre.

Si tratta di elezioni anticipate dopo la caduta dell'esecutivo a metà maggio per l'Ibiza gate, che ha coinvolto il vice-cancelliere Heinz-Christian Strache, leader del Partito della libertà (FPÖ), e un suo collega, immortalati da un video mentre discutevano, con una presunta nipote di un oligarca, la richiesta di favorire interessi russi nel Paese in cambio di finanziamenti e appoggio mediatico.

L'ex cancelliere Sebastian Kurz ha parlato di lotta contro l'immigrazione clandestina e difesa dell'identità culturale austriaca. Tra i suoi obiettivi quello di strappare elettori all'ex alleato, la destra rappresentata dal Partito della libertà che si muove sullo stesso terreno. Al punto che quest'estate le due forze politiche hanno presentato imbarazzanti manifesti con lo stesso slogan.

Durante il talk televisivo Norbert Hofer ha chiesto lo stop ai finanziamenti europei alla Turchia per bloccare l'arrivo dei migranti e ha parlato di ricatto da parte di Ankara, che vuole più soldi sotto la minaccia di cancellare l'accordo con Bruxelles.

"L'umanità vince" è invece il motto della politica dell'accoglienza e inclusiva dei socialdemocratici (SPÖ) . I sondaggi li vedono impegnati in un testa a testa intorno al 20% con il Partito della libertà, mentre il Partito popolare (ÖVP) di Kurz si attesta ben sopra il 30%.