Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Sale la tensione al confine tra Israele e Libano

Sale la tensione al confine tra Israele e Libano
Diritti d'autore
REUTERS/Aziz Taher
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

L'esercito israeliano ha sparato contro obiettivi di Hezbollah nel sud del Libano in risposta a una raffica di missili anticarro sparati contro una base dell'esercito israeliano.

La tv satellitare Al Mayadeen ha mostrato le immagini del fumo denso nelle praterie vicino al confine israelo-libanese. Secondo Tel Aviv non ci sarebbero vittime israeliane, ma Hezbollah sostiene invece di aver ucciso un militare.

Il primo ministro israeliano Benjmin Nethanyahu ha detto che nelle prossime ore, potrebbe ordinare un attacco al confine con il Libano. E che Israele non sia stata colta di spresa lo conferma il fatto che nei giorni scorsi Tel Aviv aveva schierato rinforzi nella zona di confine.

Hezbollah ha rivendicato l'attacco come una risposta all'uccisione di due suoi membri da parte di israele, in un'offensiva in Siria il 24 agosto.

Israele accusa Hezbollah di fabbrocare missili al alta precisione in Libano, accuse respinte al mittente dal capo dell'organizzazione libanese Assan Nasrallah secondo il quale si tratterebbe di una bugia creata ad arte dal nemico per giustificare nuovi attacchi. Da parte sua l'esercito israeliano stima che, dalla fine delle ostilità aperte nel 2006, Hezbollah abbia messo su un arsenale di circa 130 mila missili.