Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Nel pieno del concorso a Venezia

Nel pieno del concorso a Venezia
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Il regista Mario Martone scende in gara a Venezia affrontando l'essenza della cultura napoletana con "Il Sindaco del Rione Sanità" cioè quell'opera simbolo uscita dall'abilità di Eduardo De Filippo. Antonio Barracano, uomo d’onore che sa distinguere tra gente per bene e carogne, è ‘Il Sindaco’ del Rione Sanità. Con la sua carismatica influenza amministra la giustizia secondo suoi personali criteri, al di fuori dello Stato.

Le donne saudite in pole position

Torna intanto alla mostra del cinema di Venezia Haifaa Al-Mansour, la prima regista donna dell'Arabia Saudita, che dopo aver partecipato nel 2012 porta in concorso "The Perfect Candidate". storia di una donna saudita che, pronta per una vacanza a Dubai, viene respinta ai controlli dell’aeroporto di Riad perché il permesso rilasciato dal padre è scaduto..

Haifaa al-Mansour, regista: È molto importante portare un messaggio del genere perché la nostra femminilità dovrebbe trascendere la razza, il genere, i paesi e tutto il resto. Dobbiamo unirci come donne e sostenerci a vicenda, credere in noi e credere nel successo reciproco.

Il significato profondo del film in cui una donna di una paese rimasto indietro nella storia decide di entrare in politica ruota attorno alla necessità di celebrare e rendere omaggio alle tradizioni culturali e artistiche saudite per far si che guidino gli sforzi necessari alla modernizzazione del Paese.

L'affaire Dreyfus targato Polanski

In concorso c'è anche "L'ufficiale e la spia" di Roman Polanski è invece l'affresco storico dell'affaire Alfred Dreyfus, giovane e promettente ufficiale dell’esercito francese accusato sul finire del XIX secolo di essere un informatore dei tedeschi che verrà degradato e condannato alla deportazione. Un processo destinato a rimanere controverso fino in fondo. L'interprete è Jean Dujardin.