Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Cinquestelle: È una buona idea votare sulla piattaforma Rousseau?

Cinquestelle: È una buona idea votare sulla piattaforma Rousseau?
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Interrogare i propri attivisti attraverso consultazioni in rete sulla piattaforma Rousseau. È una delle costanti del Movimento Cinquestelle diviso sull'opportunità di sottomettere alla rete anche la scelta di un Conte 2, in coabitazione con il Partito democratico. Ma questa piattaforma, che è già stata sanzionata dal garante della privacy per essere troppo permeabile, è diventata sicura? È una buona idea affidarsi ad essa per decidere il destino dell'esecutivo che sarà? Lo abbiamo chiesto a Riccardo Coluccini, giornalista esperto di web.

Riccardo Coluccini: "Allo stato attuale secondo me questa decisione è molto critica e pericolosa. non sappiamo ad esempio se le ingiunzioni del garante siano state dottate in toto. L'associazione Rousseau è già stata multata di 50.000 euro, ma sono state fatte ulteriori richieste per far sì che il sistema che viene utilizzato possa garantire l'autenticità e la riservatezza del voto. Al momento non sappiamo se queste misure siano state implementate e questo è un elemento critico a cui bisognerebbe dare una risposta. Si pone inoltre un dubbio, se cioè una piccola parte di popolazione si trova a decidere un tema che riguarda tutta la nazione".

Euronews: Perche Lei ha definito la piattaforma un esempio d'incompetenza informatica?

Riccardo Coluccini: "Perché essa presenta gravi falle e incompetenze informatiche sotto diversi punti di vista. Inizialmente non garantiva la sicurezza delle password degli utenti, inoltre ci sono una serie di invulnerabilità intrinseche al software utilizzato, che è ormai obsoleto. È stato abbandonato dallo sviluppatore. Questo vuol dire che, se in futuro vi saranno delle vulnerabilità per quel software, lo svilupppatore non includerà aggiornamenti di sicurezza per porre delle toppe. Inoltre il sistema non prevede un controllo sulle operazioni che vengono effettuate su database. Potremmo avere delle persone interne all'associazione Rousseau che modificano i voti e che soprattutto possono sapere chi ha votato cosa. Visti i precedenti, sapendo quali siano le problematiche, è chiaro che anche gli stessi deputati comincino ad avere timori circa le decisioni che vengono prese attraverso questa procedura, che resta una procedura imposta dall'alto".