Hong Kong: nuove proteste contro il governo, per la democrazia

Hong Kong: nuove proteste contro il governo, per la democrazia
Diritti d'autore 
Di Cinzia RizziANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Altro sabato in piazza nell'ex colonia britannica. Un manifestante strappa una bandiera cinese e la butta nella baia

PUBBLICITÀ

Nuova giornata di proteste per le strade di Hong Kong. Contro il governo locale, a favore della democrazia. Migliaia di persone si sono riunite nel quartiere dello shopping dell'ex colonia britannica. Un manifestante ha strappato la bandiera cinese da un palo, per poi gettarla nella baia.

Manifestanti anti-governativi a Mongkok, Hong Kong
REUTERS/TyroneManifestanti anti-governativi a Mongkok, Hong Kong

"Hong Kong è un bellissimo posto e io voglio proteggerlo", spiega una giovane. "Penso che tutta la gente qui dovrebbe scendere in strada e sostenerci".

"Stiamo lottando per la democrazia da oltre due mesi", dice un altro manifestante. "Lo sciopero e le manifestazioni sono uno strumento molto potente per la democrazia".

Gli abitanti dell'ex colonia britannica avevano iniziato a manifestare a giugno, a causa della controversa legge sull'estradizione in Cina. Legge poi congelata. Nonostante ciò, le proteste non si sono placate, anzi hanno coinvolto sempre più fasce della popolazione.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Hong Kong, sassi e uova contro una stazione di polizia

Georgia: primo voto del Parlamento sulla controversa legge sugli agenti stranieri, è protesta

Protesta in Georgia contro la "legge russa" sugli agenti stranieri, scontri con la polizia e arresti