Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

California: sparatoria alla sagra dell'aglio, 4 morti

California: sparatoria alla sagra dell'aglio, 4 morti
Diritti d'autore
REUTERS/Chris Smea
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Sparatoria alla sagra dell'aglio a Gilroy in California. Secondo il primo bilancio 4 persone sono morte e 15 sono rimaste ferite. Tra i morti c'è anche il killer ucciso dalla polizia americana intervenuta sulla scena. "Sparo perché sono arrabbiato", queste le parole dell'assassino secondo un testimone.

"Si sentivano dei botti, sembravano fuochi d'artificio o petardi. Non avevo idea di cosa stesse accadendo finché lui mi ha preso dicendo: sono colpi di pistola. Dobbiamo scappare" dice una testimone.

"Ho visto i miei amici cadere e abbiamo iniziato a correre - dice un'altra - Eravamo vicini, li ho sentiti bene. All'inizio non avevo riconosciuto il rumore, ma la seconda volta sì. Si stavano avvicinando. Per questo ho iniziato a correre, ho lasciato tutto e mi sono messa a correre".

Questa testimone parla al plurale, come se i killer fossero due, infatti gli investigatori stanno anche valutando la pista di un secondo sospettato che avrebbe avuto un ruolo di supporto.

L'uomo con un fucile semiautomatico, secondo le prime informazioni, ha sparato a caso sulla folla cercando di uccidere più persone possibili.

"Questa è una delle conferenze stampa che non si vorrebbero mai avere. Uno di quei incubi che non si vorrebbero mai fare", dice il capo della polizia di Gilroy, secondo il quale il killer è entrato al festival tagliando una recinzione.