ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Il Canada mette al bando la vendita ai civili di armi da guerra

euronews_icons_loading
Il Canada mette al bando la vendita ai civili di armi da guerra
Diritti d'autore  JONATHAN HAYWARD/AP
Dimensioni di testo Aa Aa

il canada mette al bando la commercializzazione per i civili dei fucili da combattimento. Il premier Trudeau reagisce drasticamente alla carneficnia di un paio di settimane fa in Nuova Scozia e afferma:

'Non non c'è bisogno di un AR-15 per cacciare un cervo. Così, con effetto immediato, non saranno più permessi l'acquisto, la vendita, il trasporto, e l'importazione di armi militari d'assalto in Canada. E per mettere al riparo coloro che hanno detenuto finora legalmente tali armi, faremo un'eccezione di dua anni che gli permetta di alienare il loro fucile in cambio di compensazioni che saranno stabilite dal parlamento'

Un paio di settimane fa, nello stato rurale della Nuova Scozia, sedici persone sono state uccise da un uomo armato con un fucile da combattimento, e camuffato da poliziotto. Si tratta della sparatoria più grave che sia stata registrata nella storia canadese recente. E come tale, ha portato il governo a reagire proponendo la messa al bando delle bocche da fuoco militari tra i civili.