Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Germania: cambio della guardia al ministero della Difesa

Germania: cambio della guardia al ministero della Difesa
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

La neoeletta presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha lasciato il suo incarico come ministro della Difesa.

Cambio della guardia

Il passaggio di consegne ufficiale con Annegret Kramp Karrenbauer, presidente della Cdu e considerata da molti la possibile nuova cancelliera tedesca, è avvenuto con una cerimonia nel castello di Bellevue di Berlino presieduta dal sindaco della città Michael Muller. C'era anche l'attuale cancelliera Angela Merkel, che è stata quasi sempre seduta per evitare, forse, il ripetersi di nuovi episodi di tremori. È stata proprio Angela Merkel a volere promuovere a ministro Kramp-Karrenbauer con l'intenzione di dare un maggiore "appeal istituzionale" al suo curriculum in vista della sua futura corsa al cancellierato. La nuova titolare della Difesa non ha infatti mai avuto incarichi di governo fino a oggi.

Le critiche dell'opposizione

Le forze d'opposizione tedesche sono andate all'attacco della nomina di Kramp-Karrenbuaer. Secondo Alexander Lambsdorff, vicecapogruppo del Partito liberaldemocratico (Fdp) "niente può esprimere il disprezzo della cancelliera Angela Merkel per le truppe più della nomina di Kramp-Karrenbauer a ministro della Difesa. Non ha alcuna esperienza di politica estera, di sicurezza o di difesa". Da altre parti arriva ad Annegret Kramp Karrenbuaer l'accusa di incoerenza. "Dopo aver escluso per settimane di voler ricoprire un incarico di governo" dicono gli euroscettici dell'Afd "ora diventa nientemeno che ministro". La nuova titolare della Difesa, per assumere la pienezza dei poteri, tra cui quello di capo delle forze armate in tempo di pace, nei prossimi giorni dovrà giurare davanti al Bundestag.