Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Come le Maldive? Gli Instagrammer russi impazziscono per il lago... discarica di rifiuti tossici

Come le Maldive? Gli Instagrammer russi impazziscono per il lago... discarica di rifiuti tossici
Diritti d'autore
Il lago di Novossibirsk, Siberia, rinominato "Maldivinsk" dai locali - Rostislav NETISOV/AFP
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

In Russia un lago artificiale altamente inquinato, dai colori apparentemente tropicali, è diventato l'ultima moda per Instagrammer, turisti in bikini e coppie in cerca di uno scatto da condividere in una cornice romantica. Tutti alla ricerca del perfetto selfie dalle "Maldive" siberiane. Ma non tutto è come sembra.

Siamo a Novosibirsk e questo bacino funge in realtà da discarica per una centrale termoelettrica. Su Instagram è diventato un fenomeno per via delle sue acque dal colore cristallino e brillante: un fenomeno dovuto alla diluizione dell'ossido di calcio rilasciato dalla società che gestisce il sito. Una sostanza dannosa per l'uomo che si trova nella calce viva.

Nonostante i cartelli avvertano della pericolosità della zona, alcuni non esitano e immergono parti del corpo in acqua per una foto ancora più perfetta, rischiando irritazioni cutanee o problemi ben più gravi.

"Sono venuto a fare una bella foto. La nostra città è grigia ed è uno degli unici luoghi belli qui in giro", ha detto ad AFP Alexei Cherenkov, uno dei primi a scoprire la particolarità di questo laghetto. L'aver immerso i piedi nell'acqua gli ha causato un'eruzione cutanea che però "è già andata via".

Il giovane però non consiglia a nessuno di provare a bere l'acqua. La mancanza di sorveglianza, ritiene, spiega la crescente presenza di visitatori, alcuni dei quali allestiscono pure dei barbecue. La fotografa Ekaterina Aksioutina si è recata qui con una coppia in abiti da matrimonio.

"Era una data importante per la loro relazione e mi hanno chiesto di allestire qui il set fotografico", racconta. Nessuno però si fa il bagno "perché sappiamo che è il lago è pericoloso".

Visto l'entusiasmo social che circonda il sito, la società incaricata della gestione dell'impianto ha ritenuto opportuno ricordare sul proprio sito web che si tratta di una "zona industriale, non di una riserva naturale o di un parco acquatico".

L'azienda, la Siberian Generating Company, da venerdì ha ristretto l'accesso all'area e ha raccomandato di non tuffarsi e di non utilizzare mai l'acqua per innaffiare le piante. Una portavoce ha assicurato ad AFP che l'acqua "non è tossica" ma "con un alto livello di acidità". Non solo: il fondo è argilloso, se ci si finisce dentro è difficile uscirne".

Su Instagram si trovano un sacco di foto di questo pericoloso e finto "paradiso tropicale": le migliori vengono pubblicate dall'account "Novosibirsk Maldives".