ULTIM'ORA

Il Tour de France pronto a partire da Bruxelles: Merckx, Thomas, Nibali e gli altri

Eddy Mercks, una leggenda del ciclismo di tutti i tempi. (Bruxelles, 4.7.2019).
Eddy Mercks, una leggenda del ciclismo di tutti i tempi. (Bruxelles, 4.7.2019).
Dimensioni di testo Aa Aa

BRUXELLES (BELGIO) - Sabato parte il Tour de France, edizione numero 106.
Le 22 squadre al via sono state presentate sulla Grand-Place di a Bruxelles: presente Geraint Thomas, (Team Ineos), vincitore l'anno scorso.

Tutto esaurito sulla Grand-Place di Bruxelles.

Merckx, 50 anni fa

La Grande Boucle inizia proprio dalla capitale del Belgio, in onore della prima delle cinque vittorie al Tour di Eddy Merckx, 50 anni fa.
Il mitico "Cannibale".

REUTERS/Gonzalo Fuentes
Geraint Thomas, il vincitore del Tour 2018.REUTERS/Gonzalo Fuentes

"Il ciclismo è tornato a casa"

Tra gli appassionati di ciclismo, soprattutto belgi, c'è grande attesa per la prima tappa e per la cronometro a squadre (27 km) per le strade di Bruxelles.

"Penso che sia fantastico, Eddy Mercks è un grande campione, è bello essere nella sua città natale, festeggiare i 50 anni dalla sua prima vittoria, è bello far parte di questo Tour", dice un tifoso australiano.

Il tifoso australiano, con baffi d'epoca.

"Penso che per me Bruxelles sia l'ideale", commenta un tifoso belga. "Quest'anno il Tour de France torna a casa, nella patria del ciclismo".

"Il ciclismo è tornato a casa", dice questo tifoso belga.

"Sono arrivato dalla Colombia..."

"Sono arrivato dalla Colombia, sono qui per festeggiare i nostri campionii, Egan Bernal, Nairo Quintana", dice entusiasta un tifoso colombiano.

"Sono arrivato qui dalla Colombia per tifare Bernal e Quintana".

Per un posto sul podio: ci sperano anche Nibali e i francesi

Egan Bernal (del Team Ineos) e Nairo Quintana (Movistar) sono tra i candidati al podio sugli Champs Élysées.
Senza Chris Froome e Tom Dumoulin, la corsa gialla è aperta piu che mai. Anche per Vincenzo Nibali (vincitore nel 2014) e per i francesi, Romain Bardet e Thibaut Pinot su tutti, che non vincono il Tour dal 1985.
L'ultimo a trionfare in giallo, naturalmente, fu Bernard Hinault.
E l'ultima maglia gialla francese è stato Tony Gallopin, nel 2014. Era il 14 luglio, Festa Nazionale...

"Per il favorito numero 1 è Fuglsang".
Thibaut Pinot
ciclista francese (équipe FDJ)
REUTERS/Christian Hartmann
Vincenzo Nibeli con la sua Bahrein-Merida. (Bruxelles, 4.7.2019).REUTERS/Christian Hartmann
Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.