Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.

ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Germania, si dimette leader Spd. Merkel: "Il governo vada avanti"

Germania, si dimette leader Spd. Merkel: "Il governo vada avanti"
Dimensioni di testo Aa Aa

Le dimissioni di Andrea Nahles da leader dell'Spd gettano il partito socialdemocratico tedesco nel caos. Dopo la disfatta alle Europee, dove il partito è andato poco oltre il 15% - peggior risultato di sempre - Nahles aveva annunciato di volersi sottoporre a un voto di fiducia.

Ma al termine di una settimana di attacchi all'interno del suo stesso partito, è arrivata la rinuncia. L'ex ministro lascia anche il ruolo di capogruppo in Parlamento, dove l'Spd fa parte della Grosse Koalition con l'unione cristiano-democratica della cancelliera Merkel.

La cancelliera: il governo va avanti

"Noi alla CDU pensiamo che non sia il momento di fare giochi politici Sosteniamo la coalizione di governo", ha commentato oggi Annegret Kramp-Karrenbauer, presidente della Cdu dopo il passaggio di testimone di Angela Merkel. A queste parole ha fatto eco la stessa cancelliera, con un richiamo forte alla stabilità: "Il governo continuerà il suo lavoro con tutta la serietà necessaria e con grande senso di responsabilità".

Si apre intanto il totonome per la successione ai vertici del partito più antico della democrazia tedesca, da anni in forte crisi: in prima fila ci sono la governatrice della Renania-Palatinato, Malu Dreyer, e la sua omologa Manuela Schwesig, anche lei amministratrice locale.

Ad assumere ad interim la guida del gruppo in parlamento, invece, in attesa della scadenza naturale del mandato a settembre, sarà il deputato colognese Rolf Mützenich.