Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Tiger Woods entra nel mito

Tiger Woods entra nel mito
Diritti d'autore
REUTERS/Mike Segar
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Bentornato Tiger. 14 anni dopo la sua ultima vittoria il piu' grande di tutti è ancora una volta lui, il golfista californiano Tiger Woods. Il fuoriclasse americano, ha conquistato la sua quinta 'Green Jacket' nell'83/a edizione del torneo di golf più prestigioso al mondo.

"Avevo seri dubbi dopo quello che è successo un paio di anni fa, riuscivo a malapena a camminare, non riuscivo a sedermi, non potevo sdraiarmi, non potevo quasi nulla- ha raccontato ai giornalisti Woods - Fortunatamente ho seguito le regole e avuto la possibilità di avere una vita normale, ma poi all'improvviso mi sono reso conto che potevo effettivamente colpire di nuovo una mazza da golf e ho sentito che avevo ancora le mani per farlo ".

A celebrare il ritorno del campione, passato da anni fatti di trionfi, tonfi, scandali e infortuni, sono i piu' alti in grado: IL presidente donald Trump, appassionato del green, twitta le sue congratulazioni a un vero grande camione. E su questo concorda anche l'ex inquilino della Casa Bianca, Barack Obama, per cui Tiger è esempio di "di eccellenza, grinta e determinazione".

Inchiodato fino a 17 mesi fa al posto 1199 della classifica mondiale, Woods oggi rientra nella Top 10 e promette di stracciare ogni record, a partire da quelli detenuti dalla sua vera bestia nera, l' "Orso d'oro del Golf", Jack Nicholaus, sei volte vincitore ad Augusta e diciotto Major vinti in carriera. La stampa lo ha celebrato come il piu' grande ritorno dai tempi di Mohammed Ali, oggi Tiger, il primo giocatore di golf di colore al mondo ad arrivare cosi in alto, entra a pieno titolo nel mito.